CONCLUSIONI

Le ceramiche, come tutte le attività manifatturiere ad alta intensità energetica, emettono in atmosfera grandissime quantità di fumi e di calore.
Tutta questa energia contribuisce al surriscaldamento globale e non può più essere sprecata se vogliamo porre rimedio ai cambiamenti climatici attraverso la Transizione energetica.
Kore Italia ha studiato un sistema che raddoppia l’efficienza di recupero del calore nel processo ceramico ed, allo stesso tempo, a cascata, utilizza lo scarto del recupero per applicazioni convenienti e sostenibili al di fuori del complesso industriale stesso.
In questa ottica è assolutamente fondamentale il ruolo svolto delle Amministrazioni Pubbliche che devono porre le basi per aggregare i soggetti coinvolti intorno ad un progetto comune con reciproci benefici, come vere e proprie Smart City dell’Economia Circolare e Sostenibile.
Per ottenere il massimo risultato di efficienza non è più sufficiente pensare a singoli ambiti ma bisogna implementare le tecnologie e i metodi più efficaci per renderli disponibili al maggior numero di beneficiari (utenti), eliminando completamente lo spreco di una risorsa.
Lo stato di salute del Pianeta che ci ospita, non ci consente di sprecare questa occasione che oltretutto può diventare una buonissima opportunità di sviluppo economico e di crescita occupazionale, visto l’indotto ampiamente riconosciuto, generato dalle soluzioni Green.