ECONOMIA CIRCOLARE

Con l'espressione economia circolare si intende un’economia che rigenera se stessa, in cui materiali e scarti della produzione, possono essere nuovamente valorizzati e utilizzati, quindi non vengono dispersi nell'ambiente.
La produzione Ceramica del distretto Emiliano è un’attività ad alta intensità energetica, i quali consumi sono difficilmente riducibili (hard to abate) ma proprio perché utilizza un potenziale così grande, produce scarti altrettanto elevati.
Ciò che non ha più nessun valore in una filiera produttiva, può diventare vitale se sfruttato in un altro contesto, producendo
risparmi significativi in termini di consumi ed emissioni.
Per questo motivo, gli scarti termici vanno assolutamente riutilizzati per creare efficienza, nel rispetto dell’ambiente e delle
popolazioni, secondo i criteri dell’economia circolare.
Questo approccio integrato contribuisce a centrare gli obiettivi ambientali imposti dalle principali organizzazioni mondiali in
termini di sostenibilità, in quanto genera importanti vantaggi socio-economici, incrementando le opportunità di lavoro,
sviluppando le competenze di settore ma anche diminuendo i costi e l’impatto ambientale per aziende, cittadinanza e territorio.